Articoli

Salute mentale Roma

Salute mentale: conoscerla per mantenerla

Perdere o mantenere la salute mentale è un problema di grande rilevanza sociale perché riguarda centinaia di milioni di persone nel mondo.
Se tutti usassero alcuni accorgimenti e possedessero delle chiare conoscenze sull’argomento, molte persone ridurrebbero il rischio di compromettere la propria salute mentale.

Nel corso della nostra vita quattro sono le diverse condizioni mentali che possiamo sperimentare:

  1. benessere mentale,
  2. disagio mentale,
  3. disturbo mentale,
  4. disturbo mentale stabilizzato.

Ci troviamo in una condizione di benessere mentale quando ci sentiamo appagati da quello che facciamo, quando riusciamo a soddisfare in modo costruttivo per noi e per gli altri i nostri bisogni, quando ci accettiamo, a livello sia individuale che sociale, e contemporaneamente manifestiamo curiosità e spirito di iniziativa, ed infine desideriamo progredire e migliorare la nostra condizione di vita.

Chiaramente questo stato di benessere non si raggiunge una volta per sempre e non è uguale per tutti. Ciascuno di noi, nelle varie fasi alterne della vita, lo pone come obiettivo verso cui tendere.
Ci troviamo in una condizione di disagio mentale quando percepiamo uno stato di sofferenza legato a difficoltà di vario genere (ambito affettivo, lavorativo, di relazioni interpersonali…), difficoltà che rientrano nella normalità quotidiana. Stati d’animo come frustrazione, aggressività, tristezza, rabbia caratterizzano tale condizione e, comunque, non è detto che si manifesti un sintomo specifico.

È importante ricordare che la condizione di benessere è spesso accompagnata da una certa dose di disagio, fa parte della vita “normale”.

Possiamo trovarci in una condizione di disturbo mentale (malattia) quando non riusciamo a trovare una soluzione alla sofferenza, quando cioè la condizione di disagio raggiunge dei livelli molto alti. Possono allora insorgere alcuni sintomi psichiatrici specifici come le allucinazioni, le ossessioni, i deliri. Certamente lo stato di disturbo mentale non rientra nella “norma”, ma ciò non toglie che alcuni di noi, posti in particolari situazioni, possano incorrere in tale condizione.

La temporaneità della condizione di disturbo è strettamente connessa alla tempestività dell’intervento.

Ecco perché è bene non sottovalutare comportamenti o sintomi specifici, che, anche se straordinari, potrebbero rappresentare un campanello d’allarme che è bene valutare in tempo.

La condizione di disturbo mentale stabilizzato (o malattia mentale cronica) si ha quando un individuo manifesta un disturbo cronicizzato: ciò significa che perdurano non solo le condizioni mentali e del comportamento, ma la situazione che le ha determinate.

Spesso infatti un disturbo mentale si stabilizza o per non essere stato curato o per essere stato curato in modo errato. Ciascuno di noi passa continuamente nel corso della vita dal benessere al disagio e viceversa, qualcuno può manifestare disturbi specifici, qualche altro può stabilizzarsi su un disturbo entrando in una condizione di difficile reversibilità.

Cosa provoca il passaggio dal benessere a una condizione di disagio? Cosa accresce il disagio fino al punto da trasformarlo in disturbo? Cosa ci può riportare ad una condizione di benessere? Tutte domande lecite alle quali, comunque, non è possibile dare una risposta semplice ed univoca.

Esistono diversi gruppi di fattori che interagiscono fra loro e che, a seconda di un particolare momento dell’esistenza, possono produrre degli effetti più o meno significativi sulle condizioni di benessere di un individuo. Esistono fattori biologici, psicologici, sociali, ecologici, sanitari.

Le condizioni mentali non sono altro che l’intreccio fra fattori individuali (biologico e psicologico) e fattori ambientali (sociale, ecologico e sanitario).

Rientrano nei fattori biologici le condizioni organiche del soggetto, comprese quelle ereditarie.
Rientrano nei fattori psicologici la personalità dell’individuo, la sua storia, il modo di elaborare ed assimilare le esperienze, la modalità di relazionarsi con gli altri.
Rientrano nei fattori sociali tutte quelle condizioni che determinano il ruolo sociale di un individuo: reddito, tipo di lavoro, livello di istruzione, tipologie di amicizie.

I fattori ecologici comprendono il modo in cui un individuo vive e gestisce lo spazio fisico che ha a disposizione (casa, luogo di lavoro, città), lo spazio culturale (presenza di stimoli culturali, norme, valori, modelli), lo spazio di relazione (rapporti poco significativi, obblighi assistenziali, o l’esistenza di una rete sociale che aiuta e dà sostegno).

I fattori sanitari riguardano la possibilità di usufruire di validi servizi non solo di cura, ma anche di prevenzione.

Si parla e si scrive molto sulla salute fisica e su quali siano gli accorgimenti per poter vivere più sani e più belli. È vero che noi abbiamo un corpo ed è vero che è importante mantenerlo al meglio, ma non dobbiamo e non possiamo dimenticare che la nostra mente ha una forte influenza su di esso.

La salute mentale va custodita gelosamente, specialmente in un’epoca come quella in cui viviamo, dove quotidianamente situazioni di stress mettono a dura prova la nostra psiche.

Dott.ssa Laura Bonanni
Psicologa Psicoterapeuta a Roma (RM)


Ambiti d'intervento

  • Psicoterapia analitico transazionale
  • Disturbi d'ansia
  • Attacchi di panico
  • Disturbi dell’umore
  • Difficoltà di autostima
  • Disturbo della comunicazione
  • Fobia sociale e timidezza eccessiva
  • Counseling per potenziare le abilità relazionali
  • Disagi esistenziali e relazionali
  • Psicologia del benessere
  • Crescita personale ed esistenziale
  • Psicoterapie di gruppo
  • Consulenza online
  • Consulenze educative ai genitori
  • Training autogeno
Dott.ssa Laura Bonanni

Psicologa Psicoterapeuta

Partita IVA 09414350588
Iscritto all'Ordine ordine degli Psicologi del Lazio n° 3337 - data iscrizione (25/11/1993)

Inserita nel servizio convezioni Amicard- Coisp

Info
Link consigliati
2020. «powered by Psicologi Italia». E' severamente vietata la riproduzione delle pagine e dei contenuti di questo sito.